Ieri durante l’allenamento personalizzato di calcio, in campo dei bambini, abbiamo sviluppato la capacità di REAZIONE.

Come sappiamo, nell’allenamento di tale capacità si migliorano la CONCENTRAZIONE e l’anticipazione.

Ho avuto certezza di aver fatto un buon lavoro perché i ragazzi presenti, tutti, avevano difficoltà a fare la maggior parte degli esercizi, composti da due o più stimoli contemporanei.

A fine allenamento ho spiegato la situazione ad una mamma che, comprendendo, mi ha chiesto cosa deve fare per contribuire al miglioramento di suo figlio. 

Non c’è una ricetta specifica da prescrivere o esercizio da manuale da far effettuare a casa oltre l’allenamento in campo con me, ma è determinante iniziare con la prima “convinzione di successo” che Bandler definisce fondamentale per migliorare nella vita, “la Consapevolezza” che è il primo passo verso il miglioramento.

Cosa vuol dire per un genitore prima ed un bambino poi , diventare consapevoli e quindi migliorare la concentrazione ? Come fare praticamente?

La pratica di alcuni semplici esercizi possono migliorare l’attenzione, la concentrazione e aumentare la motivazione all’ apprendimento autonomo nei ragazzi.

Questi esercizi vanno bene per i genitori che migliorano per primi, cosi poi da guidare i propri figli, in un vortice virtuoso di miglioramento e benessere anche familiare.

Esercizi

Sappiamo che i cinque sensi sono fondamentali nel processare il mondo che ci circonda, infatti se ci pensiamo bene si diventa ciò che si pensa, si diventa ciò che si guarda, si diventa ciò che si ascolta e si diventa ciò che si ama, quindi allenare gli stimoli visivi, uditivi, olfattivi, tattili, propriocettivi e gustativi, permette di migliorare anche l’aspetto cognitivo comportamentale.

Guardare

Osserva e individua particolari di oggetti, foto, immagini. Fagli domande come: “Sono tutti uguali?” “In cosa si somigliano?”

Fallo parlare dei colori, dei profumi dell’estate, della campagna…

Ascoltare

Gioca con lui ad imitare (scherzosamente) le voci dei nonni, dei fratelli, dei suoi cartoni più amati, tutto ciò che riguarda suoni e parole.

Chiedigli dei suoni o dei rumori che ha sentito in campo, la musica che lo ha colpito alla festa dove siete appena stati o sulla spiaggia dove andate d’estate… Anche qui formula domande per fargli cogliere le differenze e le similitudini :

inizialmente potresti ricevere risposte vaghe o silenzi; non giudicarlo, le risposte vaghe derivano dal fatto che non sono abituati quindi il bambino all’inizio non ha le possibilità di fare diversamente ma continuando con perseveranza e pazienza si hanno miglioramenti

Odorare

Quando cucini fagli odorare i cibi e le spezie. Ogni giorno un odore diverso, degli alimenti, delle spezie che usate di più ma anche quelle che usate meno.

Prendi delle erbe e altre sostanze dall’odore gradevole (erbe aromatiche, frutti, fiori, spezie) e altri con odore meno gradevole (alcool, formaggi stagionati, ecc.) e faglieli indovinare

Toccare

Fate il gioco di indovinare l’oggetto, benda tuo figlio, dagli un oggetto e chiedigli di descriverti le sensazioni che prova. Descrivigli qualche oggetto utilizzando solo termini tattili.

Gustare

Come per gli altri sensi, fagli sperimentare diversi sapori e poi fagli domande sulle caratteristiche dei vari sapori. Cosa gli piace mangiare? chiedigli il perché e che caratteristiche ha quel cibo.

Provare Apprendere

Proponi e rendilo partecipe dei piccoli problemi reali e quotidiani, chiedigli vari modi in cui secondo lui si possano risolvere. fagli sapere quello che hai in testa tu ma accetta anche di ascoltare ad accogliere sue modifiche o nuove proposte.

Davanti ad un problema, chiedigli di ragionare su come si comporterebbe un pagliaccio, un burattino, il suo personaggio preferito dei cartoni o il suo idolo sportivo oppure il suo miglior amico ecc… Chiedigli di mettersi nei loro panni …

Fai in modo che impari a “camminare nelle scarpe degli altri”, che possa ragionare su come gli altri pensano: in questo modo si renderà conto che gli altri ragionano in modo diverso.

Comincia da queste semplice metodo che è uno strumento nuovo ed efficace per contribuire allo sviluppo di tuo figlio.e completa il miglioramento di tuo figlio con un allenamento personalizzato in campo con me !

Ti aspetto !